ATTIVAZIONE SERVIZIO DI VIGILANZA ANIMALE E NATURALISTICO AMBIENTALE.

...

06/10/2021

Il Comune di Tissi con delibera di Giunta Comunale durante la seduta di giovedì 23 settembre, ha deciso di attivare il servizio di vigilanza sul territorio in materia di protezione degli animali, nel periodo che va dal 4 ottobre al 31 dicembre 2021 (prorogabile nel caso di riscontrati risultati).

“Questo è l’inizio di un percorso virtuoso di legalità e correttezza dei comportamenti, ma soprattutto è la risposta alle segnalazioni che riceviamo in comune da parte della cittadinanza”- ha spiegato il sindaco di Tissi Gianmaria Budroni. “Ritengo sia un atto fondamentale quello deliberato dalla Giunta comunale – continua il primo cittadino – in quanto siamo certi che il servizio in questione possa dare risultati importanti, sia per quanto riguarda il contrasto all’incuria e maltrattamenti degli animali, sia in materia di osservanza delle norme, dei regolamenti nazionali e comunali e delle ordinanze emesse dal Comune”

Gli operatori dell’associazione Fare Ambiente, movimento ecologista europeo, dopo un lungo periodo di formazione specifica, avranno il compito di monitorare e vigilare sul territorio affinché si possa favorire una corretta convivenza tra cittadini e animali e garantire in toto la salute pubblica.

Il randagismo è un problema da non sottovalutare nel comune di Tissi; nel periodo estivo i  casi di maltrattamenti e incuria aumentano, e le deiezioni canine che invadono marciapiedi e giardini pubblici e che, oltre ad un problema di decoro, rappresentano criticità igienico-sanitarie. “Crediamo nel valore non solo repressivo ma educativo e preventivo di questo servizio – prosegue il sindaco Budroni-. Vorremmo che i cittadini non si sentissero minacciati dalle sanzioni ma che possano, con un po’ di senso civico, essere esortati al rispetto del bene pubblico e della cittadinanza, creando così le condizioni per una serena e pacifica convivenza aiutandoci a mantenere alto il decoro della città”.

Per questa attività, il Comune di Tissi ha ricevuto la richiesta dell’associazione Fare Ambiente, nucleo operativo provinciale per la tutela degli animali e dell’ambiente, i cui operatori si sono resi disponibili a garantire gratuitamente il servizio sul territorio.

“Le Guardie Zoofile sono pubblici ufficiali – precisa Budroni – possono chiedere i documenti ed emettere sanzioni. Il loro compito è vigilare sul territorio, al fine di monitorare il fenomeno del randagismo, con il controllo del microchip e dell’iscrizione all’anagrafe canina. Monitoreranno comportamenti scorretti da parte dei proprietari, come portare il cane senza guinzaglio o museruola, o lasciare la deiezione a terra senza rimuoverla. Ma possono intervenire, previa denuncia all’Asl, anche in caso di maltrattamenti o per trasporti di animali d’affezione. Gireranno per il paese con apposito tesserino di riconoscimento e pettorina identificativa”.

L’attività educativa, informativa e preventiva sarà anteposta a quella repressiva. Si precisa infatti che le sanzioni pecuniarie conseguenti all’infrazione di leggi, regolamenti e ordinanze verranno emesse dalla Polizia Locale, e che tutti gli introiti derivanti verranno riutilizzati dal Settore Servizi Sociali e Sanità per ogni iniziativa e attività volta alla tutela degli animali.